Visualizza ingrandito

Stitichezza: rimedi naturali

Nuovo

La stitichezza è una condizione molto disagevole, soprattutto se cronica e dalla durata prolungata, perché provoca pesantezza, dolori e gonfiore.

Maggiori dettagli

Informazioni

Si parla di stitichezza, o costipazione, quando gli eventi di evacuazione sono inferiori a tre volte la settimana e si presentano i seguenti sintomi:

  • Feci dure
  • Difficoltà a provocare movimenti peristaltici
  • Sensazione di blocco e di impossibilità di svuotamento
  • Bisogno di aiuti esterni (clistere) per provocare l’evacuazione
  • Dolore addominale
  • Gonfiore 

La stitichezza può essere cronica o presentarsi solo occasionalmente e le cause, in entrambi i casi, vanno ricercate nell’assenza di attività fisica, in una dieta povera di fibre, nella scarsa assunzione di acqua, nello stress, nell’abuso di lassativi (che provocano l’effetto contrario) e nell’utilizzo di particolari farmaci. Fortunatamente, la natura ci viene incontro con diversi rimedi per aiutare la funzionalità intestinale. Vediamoli.

Utilizzare le erbe per trattare la stitichezza

Il fatto che quasi tutti i lassativi da banco contengano estratti di erbe, vuol dire che il loro apporto contro la stitichezza è importante; certo, un conto è utilizzare farmaci di sintesi, un altro è usufruire del principio attivo nella sua totalità. Tuttavia, il fatto che siano naturali non significa che possano essere utilizzati senza cognizione, perché un’assunzione prolungata di alcuni di essi potrebbe dare vita ad effetti collaterali di diversa natura.

La cascara sagrada (corteccia sacra, conosciuta anche con il nome di ranmo), è una pianta da cui si ricava un estratto particolarmente efficace contro la stitichezza, perché svolge un’azione lenitiva e rilassante nei confronti del colon irritato, favorendo i movimenti intestinali. L’utilizzo nel breve periodo è ben tollerato, ma con un utilizzo prolungato si possono verificare effetti collaterali leggeri, come dolore addominale o squilibrio elettrolitico. Poiché viene coinvolto anche il fegato, dosaggi a lungo termine vanno discussi con un medico.

I semi di psillio rappresentano una fonte importantissima di fibre lassative, che aiutano a creare feci più compatte e consistenti. I semi di psillio vengono utilizzati per il trattamento della stitichezza cronica e possono essere combinati con altri lassativi, sia naturali che sintetici. Sono solitamente ben tollerati.

Noto ingrediente per una delle classiche torte americane, il rabarbaro è anche una popolare pianta officinale, utilizzata da tempi antichi per curare la costipazione. Il suo effetto lassativo non è l’unico beneficio offerto dal rabarbaro, che è stato scoperto essere anche un efficace rimedio per la diarrea, grazie al suo alto contenuto di tannino. Per questo motivo, però, è consigliato assumere il rabarbaro per brevi periodi.

Altra pianta officinale, facente parte della famiglia delle leguminose, è la senna, largamente utilizzata nelle preparazioni erboristiche lassative; la sua funzione consiste nella capacità di promuovere lo svuotamento totale dell’intestino nei casi di stitichezza.

Le mucillagini svolgono un ruolo fondamentale nel trattamento della costipazione, perché stimolano i nervi del tratto intestinale, inducendo la produzione di muco per una più comoda evacuazione. L’olmo rosso è una fonte importante di mucillagini, ma bisogna valutarne l’assunzione insieme ad un medico, perché la sua azione di copertura del tratto gastrointestinale può ridurre l’assorbimento di alcuni farmaci, se presi contemporaneamente.

Ci sono anche altre erbe che non trattano direttamente la stitichezza, inducendo movimenti intestinali, ma sono comunque utili per alleviare i sintomi ad essa associati, come la camomilla e il tè alla menta.

Il rimedio migliore per la stitichezza è senza dubbio la prevenzione, che va fatta in maniera costante, adottando uno stile di vita attivo, non sedentario, e praticando una dieta basata sul consumo di fibre, legumi, verdure, crusca, cereali integrali e frutta. Ovviamente, come sempre, bere tanta acqua non comporta alcuna controindicazione, ma aiuta il corpo a stare in salute e a svolgere al meglio le sue funzioni di base fra cui, appunto, proprio l’evacuazione.

Recensioni

Scrivi una recensione

Stitichezza: rimedi naturali

Stitichezza: rimedi naturali

La stitichezza è una condizione molto disagevole, soprattutto se cronica e dalla durata prolungata, perché provoca pesantezza, dolori e gonfiore.

Scrivi una recensione

3 altri articoli :