Dimagrire velocemente Visualizza ingrandito

Dimagrire velocemente

Nuovo

Aall'arrivo della prova spiaggia, o dopo eccessi alimentari, la domanda che più riceviamo è: come posso fare per dimagrire velocemente?

Maggiori dettagli

Informazioni

Tutti gli anni, all'arrivo della prova spiaggia o dopo gli abusi delle festività si tenta un ripristino del proprio stato fisico partendo, come è facile immaginare, dal proprio peso corporeo.

Ed eccoci ogni volta a cercare una dieta per smaltire quanto di troppo abbiamo immagazzinato oppure a cercare il nuovo prodotto che sia in grado di ripristinare il nostro giusto peso corporeo, o che almeno ci aiuti a smaltire una parte degli eccessi.

Vogliamo ricordare che solo le buone abitudini alimentari sono in grado di mantenere il nostro organismo in piena forma e non solo per quanto riguarda il peso corporeo. Nonostante le solite raccomandazioni la domanda che più frequentemente ci viene posta é: come posso dimagrire velocemente ?

Dimagrire velocemente
Purtroppo non è possibile dimagrire velocemente senza recuperare altrettanto velocemente il proprio peso corporeo. Il problema sta nel fatto che ogni organismo ha un proprio fat-point (punto di grasso o quantità di grasso) che viene mantenuto tramite l'assunzione e l'immagazzinamento di nuove calorie. Nelle diete dimagranti veloci l' organismo tende a ripristinare altrettanto velocemente il peso iniziale perchè tende a mantenere il proprio fat-point. Per questo motivo è indispensabile optare per una lenta perdita di peso che sia in grado di ingannare questo meccanismo e con il tempo spostare il fat-point ad un punto più basso. Solo in questo modo riusciremo ad avere risultati duraturi.

Dimagrire con la Luna e altre stravaganze...
In giro se ne sentono di tutti i colori, tra le tante ci ha molto divertito la "dieta" chiamata dieta della luna.
In pratica consisterebbe nell'applicare una sorta di digiuno ad ogni cambio di fase lunare, ingerendo solo sostanze liquide (thé, tisane o succhi di frutta) da attuare nelle 24 ore successive al cambio di fase. Il principio su cui si basa questa dieta é che la Luna, essendo in grado di muovere i liquidi del pianeta tramite le maree, possa fare lo stesso con il nostro corpo il quale è costituito per il 70% di acqua.

Chi ha inventato questa dieta non spiega in che modo o con quale legge fisica la luna interagisca sul nostro organismo e quale legame esista tra spostamento dei liquidi nel nostro organismo e dimagrimento. La dieta della luna funziona poichè il digiuno fa perdere peso (anche velocemente) ma come abbiamo visto il nostro organismo ripristina velocemente il fat-point annullando da subito il sacrificio del digiuno.

Prodotti naturali e delusioni "di giorno e di notte"
Un' altra alternativa è il prodotto di origine naturale e/o vegetale. A recare delusione in questo caso sono le aspettative e le (cattive) abitudini.
Vi potrà sembrare controproducente (e forse lo sarà, peccato!) ma nessun prodotto di origine naturale o vegetale é in grado di farvi perdere un solo grammo se non sarete in grado di avere delle buone abitudini.
Per buone abitudini intendiamo:

    - adozione di una adeguata dieta ipocalorica variata.
    - smaltimento dei grassi in eccesso attraverso il movimento fisico quotidiano.
    - adozione di un diverso modello di riferimento da quello che sono solite mostrarci le riviste di moda o trasmissioni televisive simili.
    - diffidare di quei prodotti "senza sacrifici" che garantiscono risultati senza rinuncie.

7 CHILI IN 7 GIORNI? un film già visto
Quante volte abbiamo sentito o letto di sistemi miracolosi per perdere peso. I famosi ” 7 chili in 7 giorni” oppure 30 chili in un mese o altro ancora. Bene, occorre fare un pò di chiarezza anche sulla durata della dieta. E' infatti impensabile che l’organismo possa reagire bene ad uno stress qual’è quello di perdere peso in breve tempo ed abbiamo già spiegato perchè è scosigliata e inutile la perdita di peso veloce.
Quindi se vogliamo arrivare al periodo estivo in piena forma, non è pensabile iniziare una dieta 15 giorni prima della partenza, ma la dieta deve essere iniziata almeno tre o quattro mesi prima, solo così saremo sicuri di ottenere una perfetta e duratura forma fisica.

Suggerimenti per un minore peso corporeo
Come visto é importante pianificare da subito una lenta perdita di peso senza ricorrere ad estremi sacrifici o digiuni stravaganti. Fai su carta un piano alimentare completo di tutti gli elementi nutrizionali, utilizzando una tabella delle calorie dei cibi. Un valido aiuto inoltre (ma che sia un aiuto!) può essere trovato in alcuni prodotti utili come coadiuvanti nelle diete dimagranti: si deve avere l'accortezza di trovare quello che più si addice al nostro caso. Esistono infatti una notevole quantità di erbe e piante utili per aiutare la dieta dimagrante, non tutte danno però lo stesso risultato su tutti gli individui poichè ognuna di esse ha un meccanismo d'azione diverso dall'altra.
Questo significa che prima di utilizzare un prodotto naturale sarebbe preferibile sapere di che tipo di meccanismo abbiamo bisogno. Ovviamente il ragionamento va inquadrato nell'ambito di un regime dietetico variato finalizzato alla perdita di peso.
Meccanismi di azione delle erbe dimagranti
Fondamentalmente i meccanismi delle erbe utili per dimagrire sono tre:

    1) - Riduzione dell'assorbimento
    2) - Attivazione del metabolismo
    3) - Drenaggio - Diuresi


Riduzione dell'assorbimento: sono in grado di ridurre l'assorbimento calorico creando, all'interno del lume intestinale, delle mucillagini in grado di avvolgere o creare delle barriere fisiche che impediscono l'assorbimento calorico. In questa categoria troviamo piante come Glucomannano o sostanze naturali come il chitosano.

Attivazione del metabolismo: sono erbe in grado di stimolare la termogenesi del tessuto adiposo e dei muscoli. In questo modo viene favorito l'aumento di consumo energetico, quindi di calorie. A questa categoria appartengono il Citrus aurantium, il The verde , il Fucus (grazie allo iodio contenuto) e il Guaranà.

Drenaggio e diuresi: in molti casi il sovrappeso potrebbe essere dovuto a ristagnazione di liquidi. Per cui, può essere utile l'utilizzo di erbe in grado di eliminare i liquidi dai tessuti o di stimolare le funzioni renali. A questa categoria appartengono il Tarassaco, la Pilosella, l' Equiseto, L' Ortosifon e la Betulla.

Perchè dimagrire
La perdita di peso terapeutica, negli individui che sono sovrappeso, può diminuire la possibilità di sviluppare malattie come il diabete. Infatti individui sovrappeso e obesi vanno incontro a maggiori rischi per la salute incontrando malattie come diabete, cardiopatie, pressione alta e osteoartrite. Per una perdita di peso sana si consiglia di consultare il medico in modo da creare un piano di dimagrimento su misura per l'individuo.

Normalmente il dimagrimento avviene quando l'energia di un individuo è in bilancio negativo: quando il corpo umano spende più energia di quanta ne assuma dai cibi o da altri integratori, brucia le riserve di grasso o la massa muscolare.

Non è inusuale che persone in peso forma desiderino perdere peso intenzionalmente. In alcuni casi lo fanno con l'intenzione di migliorare le prestazioni fisiche o per raggiungere una certa categoria di peso prevista da uno sport. Nei casi più comuni l'obiettivo è quello di ottenere un colpo più scolpito e attraente. L'individuo sottopeso però è soggetto a problemi di salute come gravi malattie infettive, osteoporosi, diminuzione della forza muscolare, problemi nella regolazione della temperatura corporea.

Tecniche di perdita di peso terapeutiche.
I metodi di dimagrimento meno invasivi , e quelli più spesso raccomandati dai medici, sono la regolazione fra regime alimentare e esercizio fisico. Normalmente gli esperti consigliano ai pazienti sovrappeso di combinare una riduzione del contenuto calorico ingerito con un aumento dell'esercizio fisico.

Altri metodi per perdere peso includono l'uso di farmaci e integratori che diminuiscono l'appetito, bloccano l'assorbimento di grassi o riducono il volume dello stomaco. La chirurgia è un altro metodo: si può chirurgicamente ridurre le dimensioni dello stomaco, limitando quindi l'ingestione di cibo. Molti di questi trattamenti possono avere però pericolosi effetti collaterali.

Conclusioni: dimagrire è possibile solo in maniera graduale, lenta, con impegno quotidiano, evitando pasti irregolari, altamente calorici o nervosi, favorendo il processo con la scelta oculata di prodotti coadiuvanti, siano essi piante o sostanze di origine naturale.


Recensioni

Scrivi una recensione

Dimagrire velocemente

Dimagrire velocemente

Aall'arrivo della prova spiaggia, o dopo eccessi alimentari, la domanda che più riceviamo è: come posso fare per dimagrire velocemente?

Scrivi una recensione

PRODOTTI CONSIGLIATI

4 altri articoli :