erboristeria online - prodotti erboristici

Caduta capellil, cause, rimedi e consigli
In questo articolo parliamo di capelli. Scopriremo quali sono le fasi di vita del capello, quali sono le cause della caduta, quali sono i problemi dell'uomo e della donna e le differenze tra i vari tipi di capello


I capelli che ci incorniciano il viso e che acconciamo in maniera diversa, a seconda dei capricci della moda del momento, sono una parte  del nostro aspetto fisico alla quale diamo molta importanza.
Possono verificarsi varie cause, però, per le quali si ha caduta eccessiva dei capelli che può portare persino all'alopecia. Vediamo quali sono queste cause sia nell'uomo che nella donna.


UOMO:
L'alopecia maschile è detta anche alopecia ereditaria e si manifesta, di solito, dopo l'adolescenza.
In questo periodo i bulbi capilliferi vengono ad essere soggetti all'azione di un enzima che attiva il testosterone ma lo trasforma in un ormone (il diidrotestosterone ) dall'azione deleteria per i capelli.
Questa azione non si verifica su tutta la testa ma solo in aree specifiche come sopra la fronte e all'apice della testa (  calvizie ippocratica ).
Un altro tipo di alopecia ereditaria è l'alopecia seborroica che si manifesta con desquamazione del cuoio capelluto, solitamente grassa, a cui segue una progressiva perdita di capelli, sempre nelle stesse zone frontali e apicali oppure può anche estendersi in altre zone della testa. Questo disturbo può essere accompagnato da prurito, anche piuttosto intenso.


DONNA:
L'alopecia femminile non è ereditaria ma, nella maggior parte dei casi, è determinata da eventi o momenti particolari che la donna attraversa.
La pubertà, la gravidanza e l'allattamento, la menopausa, sono periodi di grandi "scombussolamenti ormonali" che possono determinare una caduta eccessiva dei capelli. A differenza degli uomini, però, passata la fase critica i capelli ricrescono, soprattutto se si fanno cure mirate.

Vi sono altri tipi di alopecia come ad esempio l'ALOPECIA CICATRIZIALE : in questo caso il bulbo capillifero è sostituito da una cicatrice. Si verifica in seguito a traumi, ustioni, interventi chirurgici ( come ad es. il lifting ),oppure a causa di malattie quali il lupus eritematoso oppure infezioni di tipo batterico, virale o micotico.

L'ALOPECIA ACQUISITA è invece dovuta a cause diverse quali l'uso di farmaci ( eparina, antineoplastici ), disordini endocrini, radiazioni, malattie infettive o cause meccaniche come traumatismi ripetuti ( es. chi si strappa i capelli da solo! ).


Infine dobbiamo ricordare che il nostro miglior medico siamo noi stessi, quindi ricordiamo che fumo, stress e cattiva alimentazione possono determinare una caduta dei capelli maggiore rispetto al normale ciclo fisiologico. Ma vediamolo in dettaglio:

Ciclo fisiologico del capello: i capelli si rinnovano seguendo TRE FASI

- ANAGEN : la fase di crescita che dura due o tre anni e che interessa l'85% dei capelli.

_ TELOGEN : fase durante la quale la radice del capello risale verso l'esterno.

- CATAGEN : fase che porta alla comparsa di un nuovo capello che sostituirà quello che sta cadendo.


TIPI DI CAPELLI E RELATIVI PROBLEMI
CAPELLI SECCHI: sono capelli di solito sottoposti a trattamenti aggressivi come colorazioni o permanenti. Questi capelli necessitano dell'uso di uno shampo delicato, che rispetti il pH del cuoio capelluto, e di un balsamo o di una maschera nutriente e ristrutturante.
E' bene limitare l'uso del phon, utilizzandolo preferibilmente con il diffusore. Non utilizzare per lavarli acqua troppo fredda o troppo calda ma solo tiepida.

CAPELLI GRASSI:  anche se le ghiandole sebacee alla base del bulbo producono più sebo rendendo i capelli grassi è bene non utilizzare shampo sgrassanti ma shampo delicati e lavare i capelli spesso, almeno 2-3 volte alla settimana.

CAPELLI DELICATI E FRAGILI : lo shampo in questo caso deve essere delicatissimo e attenzione  all'uso del phon che non deve essere mai tenuto troppo vicino ai capelli nè deve essere troppo caldo.
Attenzione anche al sole e  al cloro della piscina che sono molto aggressivi, soprattutto su capelli già fragili. Quando ci si espone al sole oltre alla crema solare per il corpo ricordiamo sempre di applicare un olio protettivo anche sui capelli.

CAPELLI CON FORFORA : vanno lavati spesso con shampo specifici che portano via le squame e riducono il prurito.

VITAMINE MINERALI E AMINOACIDI
Due minerali indispensabili per la salute e la bellezza dei nostri capelli sono il ferro e lo zinco. Si assumono quotidianamente con la dieta ma ai cambi di stagione se ne consiglia una integrazione poichè questo è il periodo che i capelli ne hanno più bisogno.
I due minerali si trovano di solito in associazione con le vitamine B5 e B6, vitamine importanti per la formazione della cheratina che costituisce la matrice del capello e per la crescita del capello stesso.
Nella formulazione di questi integratori, che si assumono per bocca, sono presenti, di solito, anche cistina o metionina, aminoacidi solforati dai quali si sintetizza la cheratina,e poi L taurina, D biotina, selenio e rame.
Al contrario un'assunzione eccessiva di vit. A  può determinare caduta dei capelli.

 

ALCUNE PIANTE UTILIZZATE PER CONTRASTARE LA CADUTA DEI CAPELLI
SERENOA REPENS: è una palma nana molto diffusa negli Stati Uniti. Utilizzata per combattere l'ipertrofia prostatica benigna sembra che presenti effetti positivi sulla caduta dei capelli, specialmente quella maschile. Viene sconsigliato l'uso nelle donne in gravidanza, in allattamento ed in età pediatrica.E' considerata una pianta sicura con pochi e rari effetti collaterali ma vi è poca sperimentazione sulle interazioni con altri farmaci o alimenti.E' sempre più presente negli integratori orali contro la caduta dei capelli.


EQUISETO: è conosciuto anche come coda cavallina ed ha proprietà diuretiche, antisettiche e rimineralizzanti.
Sembra che l'azione rimineralizzante sia dovuta ad un alto contenuto di acido silicico e viene impiegato sia contro la fragilità ungueale e la caduta dei capelli ma anche nei ritardi di consolidamento di fratture ossee. Alle dosi terapeutiche non sono descritti effetti tossici ma si deve fare attenzione se si utilizzano diuretici poichè ne potenzia l'effetto.


MIGLIO : per alcuni studiosi  ha origine in Asia mentre per altri proviene dall' Africa.
E' uno fra i cereali più nutrienti e digeribili. Ricco di ferro e di aminoacidi solforati è utilizzato come antianemico e per contrastare la caduta dei capelli.

SEMI DI ZUCCA : sono semi ricchi di sodio, zinco, magnesio e selenio. Il principio attivo presente, la cucurbitina, sembra che stimoli il distacco dei parassiti dalle pareti intestinali e agisca contro eventuali malattie della prostata. La presenza di zinco e selenio li fanno rientrare nella composizione di integratori orali contro la caduta dei capelli.

 


Integratori
Corpo
Cosmetici
Olii
Marche




Capelli Cellulite
Caduta capelli: rimedi e soluzioni
Caduta capelli - le cause
Cause della cellulite
Cellulite
Tipi di cellulite
Cellulite e rimedi naturali
La battaglia contro la cellulite
Ritenzione idrica? cosa fare contro
Vene varicose
Dimagrire Sonno
Come bruciare le calorie
Dieta della luna
Dimagrire e giusto peso corporeo
Dimagrire per sport
Le diete più famose
Pancia gonfia: come sgonfiare?
Insonnia
Stanchezza stagionale
L-triptofano
Articolazioni e Circolazione Varie
Artrite e dolori articolari
Colesterolo
Aerofagia
Afrodisiaci e impotenza
Afrodisiaci (e credenze)
Curarsi con le erbe
Oli essenziali - cosa sono
Allergie
Aromaterapia
Precauzioni e rimedi naturali da viaggio
Prodotti solari e abbronzatura sicura
Un aiuto naturale per la prostata
Menopausa al naturale
Ansia
Acne: rimedi naturali

Erboristeria.EU - P.IVA 018339709 R.E.A FI 475580 - Telefono e altri contatti clicca qui